Fillers - Sabrina Francione - Specialista in Medicina e Chirurgia Estetica

Trova
Vai ai contenuti

Menu principale:

Fillers

MEDICINA ESTETICA

Nel corso dell'invecchiamento, il nostro viso mostra una rugosità sempre più accentuata, per effetto della gravità, dell'esposizione al sole e dei movimenti dei muscoli del viso. Tali rughe possono essere trattate con dei fillers.
I fillers più utilizzati sono sostanze iniettabili a base di acido ialuronico che danno maggiore affidabilità in termini di sicurezza e naturalezza del risultato nonché una profonda idratazione e biorivitalizzazione dei tessuti trattati.
L'utilizzo primario dei fillers è il trattamento delle sottili rughe di espressione del viso, di depressioni per piccole cicatrici, di ripristino del contorno delle labbra per aumentarne il profilo e la carnosità.
I fillers non sono però sufficienti per le rughe piú profonde del viso, dove maggiormente efficace può essere la dermoabrasione, il peeling chimico o il resurfacing con il laser.

Cosa aspettarsi dal trattamento

La cosa più importante da ricordare circa il materiale iniettabile è che i risultati non sono permanenti.
Le sostanze vengono metabolizzate e digerite dall'organismo, non bisogna quindi aspettarsi dei risultati stabili nel tempo come quelli della chirurgia estetica.
Il tempo di riassorbimento è individuale e può andare da poche settimane a molti mesi. Studi biologici a tale proposito portano a credere che vari fattori quali l'età, la qualità della cute, il background genetico, il tipo di vita condotto e la sede di impianto condizionino il tempo di metabolizzazione.

L'acido Ialuronico viene iniettato generalmente senza provvedere ad alcun tipo di anestesia. Tuttavia nei soggetti più sensibili si può utilizzare una crema anestetica per desensibilizzare l'area da trattare. La procedura è praticata mediante l'infiltrazione con un ago molto sottile del materiale lungo la ruga da riempire. Nell'immediato post-trattamento compare un lieve rossore che persiste per alcune ore. Nessun tipo di medicazione particolare è richiesta. Nell'immediato post-trattamento i tessuti appaiono arrossati, gonfi e possono essere presenti piccole ecchimosi. La situazione tende a ristabilirsi nell'arco di pochi giorni.


 
© 2017 Sabrina Francione - Tutti i diritti riservati - P.Iva 06816861212
Torna ai contenuti | Torna al menu