Otoplastica - Sabrina Francione - Specialista in Medicina e Chirurgia Estetica

Trova
Vai ai contenuti

Menu principale:

Otoplastica

DERMOCHIRURGIA

L'intervento di otoplastica serve a correggere le famose orecchie a sventola, definite con termine medico "orecchie ad ansa" quindi a riaccostare le orecchie prominenti al capo.
La deformità dell'orecchio a sventola può essere causata da due tipi di malformazione: o (più frequentemente) dal mancato sviluppo di una piega dell'orecchio che anatomicamente prende il nome di antelice, o (più raramente) dall'aumentato sviluppo della conca auricolare.
Talvolta i difetti possono essere presenti contemporaneamente e la deformità  può colpire anche un solo orecchio.
I migliori candidati per questo intervento sono i bambini in età  pre-scolare, infatti le orecchie terminano il loro accrescimento intorno al 4° anno di vita e sarebbe opportuno quindi evitare problemi psicologici in fase adolescenziale. L'intervento di otoplastica correttivo può essere eseguito anche in età  adulta senza aggiunta di rischi.

Complicanze e rischi

Le complicanze sono rare e solitamente minori. La complicanza più grave è un'infezione a carico della cartilagine che può causare alterazioni e quindi pregiudicare il risultato finale. Normalmente viene ben controllata con terapia farmacologia.

Preparazione all'intervento

Sarebbe opportuno non forzare mai la mano ai bambini per farli sottoporre all'intervento chirurgico, ma attendere la loro richiesta. Saranno in tal modo molto piú motivati ad accettare le seccature del post-operatorio. È buona norma, a cominciare dalla settimana precedente all'intervento, non assumere Ac. Acetilsalicico (aspirina) per evitare problemi di coagulazione, e per i pazienti adulti e fumatori, astenersi per almeno 4 settimane (due prima e due dopo l'operazione). Se si è reduci da un'infezione o una malattia sarebbe prudente posporre l'intervento chirurgico. I pazienti adulti vengono operati in regime di Day-Surgery (dimissione nello stesso giorno) e per loro è indispensabile venire accompagnati da una persona che possa prendersene cura nel riaccompagnarli a casa e nelle necessità  delle prime ore.

 
© 2017 Sabrina Francione - Tutti i diritti riservati - P.Iva 06816861212
Torna ai contenuti | Torna al menu